mercoledì 14 gennaio 2015

Burda style.. 2010!

La scorsa settimana ho ricevuto in regalo da Franca (la mamma della mia cara amica Marcella) un sacco di suoi vecchi numeri di Burda, Neue Mode e Modellina. Datati 1987, 1988 e 1990. 
Per una sera intera, sfogliando le vecchie riviste, mi è parso di fare un vero e proprio salto nel tempo. Che flash!
Mi sembrava di vedere vecchie foto di famiglia, quelle di cui si ha un po' vergogna, di cui si ride tanto e di cui si dice: ma come cavolo andavamo in giro vestiti!!! 

Ok, non sono affatto una di quelle donne che ricercano per forza un capo all'ultimo grido, ma non penso di ricevere molti fischi se dico che una certa moda non dovrebbe ritornare mai più. 
Per il mio personalissimo gusto estetico mi lascio ispirare da forme e colori per cui penso che comunque, si possa sempre prendere ispirazione dalle cose passate e migliorarle per i nostri tempi e il gusto attuale. E allora vai con c'è una seconda chance per tutti! ;)


E così deve aver pensato il modellista di un cappotto (n.101) apparso sul numero di Burda del Dicembre 2010.
Quando avevo comprato la rivista, ricordo che questo modello mi aveva colpito subito. Sia per la sua sobrietà, sia per la sua facile realizzazione (o almeno a quel tempo lo supponevo!).
Comunque, nel tempo avevo dato spazio e priorità ad altri progetti e tutto era finito nel dimenticatoio.
Fin quando, prima di Natale, nel fare le pulizie ecco ricomparire la rivista, il modello e la voglia di farmi un capo nuovo per l'inverno. 
Per farvela breve, lunedì scorso l'ho finito. 
Ed ecco qua il risultato!


Ci ho messo un po' a confezionarlo perché:
1- non ho una tagliacuci (non guardatemi male, vi prego!) e ho dovuto fare l'80% delle cuciture con un punto overlock.
2- le linee guida per la confezione del capo non sono per niente chiare. Allora, o io ho qualche problema di comprensione (il che è anche possibile!) o non sono scritte proprio bene!


Ho accorciato il cappotto di 10 cm rispetto al modello originale perché sono un po' bassotta.
E, se dovessi rifarlo, alzerei di almeno 5 cm l'apertura delle tasche. Ma questo per un mio gusto personale!
Il colore verde salvia poi di questo loden follato mi piace un sacco. Più lo guardo, più mi piace!
Così come il taglio del collo e le impunture che potete vedere nella foto qui sotto.


E voi, cosa ne pensate?
Aspetto vostri commenti, che mi piace sempre un sacco leggere! ;)
Alla prossima 
Lucia

22 commenti:

  1. Penso che -il modello è molto bello e ti sta benissimo
    -anche a me il colore piace un sacco, così particolare e insolito per un cappotto
    -invidio le tue capacità con la macchina da cucire, io non so nemmeno cos'è una tagliacuci e non conosco il significato di "punto overlock" , mi arrangio con cuciture diritte e a te faccio molti complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) Non sarai ancora capace a cucire grandi cose (per cui serve solo tanta pratica, penso!) ma le tue manine fanno cose magnifiche, lo so!!! :)

      Elimina
  2. Molto bello! Sia il modello che il colore...
    Complimenti Lucia.
    Un caro saluto, Carla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, grazie mille! Quando ho cercato il tessuto per questo progetto quello scampolo color salvia sentivo proprio che mi stava chiamando: scegli me, scegli me!!! Non ho potuto non comprarlo! ;)

      Elimina
  3. sei una temeraria! un cappotto con Burda io faccio fatica anche solo a concettualizzarlo (non amo le loro istruzioni:son fatte male e devi essere un interprete per capirle!)!
    hai fatto uno splendido lavoro e il colore ti dona proprio! brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh ho.. grazie! Il tuo commento mi rincuora. Allora non sono io che ho problemi.. ;)

      Elimina
  4. Che bel cappotto! La sua linea è decisamente ancora attuale.
    Capisco le tue difficoltà: anch'io non ho la tagliacuci e so che il lavoro diventa più lungo, e ti confermo anch'io che le istruzioni di Burda sono incomprensibili (anche quelle di Modellina, a dir la verità). Quindi sei stata davvero brava! Bel lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia autostima sta decisamente crescendo grazie a questo tuo commento. Non sai quanto mi senta impedita nel leggere e rileggere quelle dannate istruzioni.. Grazie!

      Elimina
  5. È davvero molto bello! Anche a me piacciono molto i capi dal design semplice e lineare, questo l'hai valorizzato al meglio scegliendo un colore meraviglioso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia! Il modello di questo cappotto mi piace un sacco perché lo trovo molto versatile. Sta bene con le scarpe basse e i jeans ma anche sopra un abito e i tacchi! ;)

      Elimina
  6. il tuo pane... bello bello, anch'io trovo che il colore sia perfetto! Brava Luci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto? Nella foto di Instagram sta fermissima. Mi piace un sacco con quell'espressione! ;)

      Elimina
  7. Mi piace molto questo cappotto...essenziale e perfetto! Il colore è stupendo! ti sta davvero bene. Bravissima!!
    E come non mi manca il punto overlock ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sto mettendo da parte i soldi per comprarmi una buona tagliacuci. hai qualche consiglio da darmi su marche e modelli?

      Elimina
    2. Il proprietario del negozio di macchine per cucire dove ho comprato la mia mi ha detto che la migliore è sicuramente Juki...mi sono fidata del suo consiglio! :) Non avevo avuto tempo di fare troppe ricerche o chiedere consiglio ad altri. C'erano 3 modelli di Yuki, la differenza di prezzo non era stratosferica e così ho preso quella migliore tra le tre...la mia è il modello mo-654de. Per ora mi trovo bene, anche se non l'ho ancora sfruttata al massimo...fammi sapere se a te consigliano altro invece...

      Elimina
  8. Bellissimo … e sempre attuale - la seconda foto è un’ottima illustrazione del perché! C’è un qualcosa di speciale nel stringersi adosso un caldo capotto che ti avvolge! Adoro anche il colore! xo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero?! Ed è proprio molto caldo. ;) baci

      Elimina
  9. LUCIIIIIII!
    Hai mai pensato che la L del tuo titolo Lucicuce possa essere la cruna d'un ago????
    Oggi mi sono persa a guardare lettera per lettera il tuo nome e.....tadàààn!
    Un'idea! ;-D
    Bacini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco svelato perché mi piaceva così tanto quel font! Mhh... potrei farci qualcosa.. bella idea! Grazie!!! baci :)

      Elimina
  10. Lucy sei un fenomeno creativo!!!

    RispondiElimina
  11. dopo 1000 tentativi sono riuscita a lasciarti un commento.
    Benissimo! mi sentivo tanto "gnorante"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahha... invece non è così! Alla prossima! ;)

      Elimina